Musica

La Svezia ha una ricca tradizione musicale che va dalle ballate folk medievali fino alla musica hip-hop. La musica del Norte pre-cristiano si è persa nella storia, sebbene ci siano stati tentativi di ricostruzione storica basati sugli strumenti musicali trovati nei luoghi dei vichinghi. Gli strumenti utilizzati erano lo Iur (una specie di trombetta), semplici strumenti a corda, flauti di legno e tamburi. E’ possibile che l’eredità musicale dei Vichinghi viva in alcune delle vecchie musiche folk svedesi. La Svezia ha una scena musicale folk di rilievo, dove entrambi gli stili tradizionale e con interpretazione più moderna spesso vengono mescolati con elementi di rock e jazz. Esiste anche la musica Sami, chiamata il joik, che è sostanzialmente un tipo di canto che è parte della tradizionale spiritualità animistica Saami e che ha ottenuto il riconoscimento nel mondo internazionale della musica folk. I compositori svedese più classici e degni di nota sono Carl Michael Bellman e Franz Berwald.

La Svezia ha anche una importante tradizione di musica corale che deriva in parte dall’importanza culturale delle canzoni popolari svedesi. Infatti, su una popolazione di 9.5 milioni di abitanti, si stima che da cinquecentomila a seicentomila persone cantano in coro.

Nel 2007, con oltre 800 milioni di dollari di fatturato, la Svezia è stat oil terzo maggiore esportatore di musica nel mondo superato solo dagli Stati Uniti e dal Regno Unito. Secondo una fonte del 2013 la Svezia produce il maggior numero di canzoni per persona che  scalano le classifiche, seguita dal Regno Unito e dagli Stati Uniti. Gli ABBA sono stati uno dei primi gruppi musicali svedesi molto conosciuti a livello internazionale ed ancora oggi figurano tra le band di maggior rilievo con circa 370 milioni di dischi venduti. Con gli ABBA, la Svezia è entrata in una nuova era dove la musica pop svedese ha acquisito rilevanza internazionale.

Da quel momento ci sono stati molti altri gruppi musicali di successo come I Roxette, Ace of Base, Europe, A-teens, The Cardigans, Robyn, The Hives and Soundtrack of Our Lives, giusto per nominare alcuni tra i maggiori.

La Svezia è anche conosciuta per un gran numero di gruppi heavy metal, tra cui Bathory, Opeth, Amon Amarth ed i Ghost. Il famoso chitarrista neoclassico metal Yngwie Malmsteen proviene anche dalla Svezia.

Dall’inizio degli anni novanta, Denniz Pop Cheiron Studios è diventata una fabbrica di successi internazionali, con il suo discepolo Max Martin responsabile delle canzoni d’avanguardia di Britney Spears e della creazione dell’intero boom del fenomeno delle boy-band nel Nuovo millennio con successi globali di gruppi come i Backstreet Boys ed i ‘NSync. A metà degli anni duemila, Martin è tornato a sonorità più rock ed ha prodotto canzoni di successo con artisti come Kelly Clarkson, Pink e Katy Perry. Un altro produttore che merita di essere menzionato è RedOne, uno svedese-marocchino che è il creatore di alcune hits di Lady Gaga.

La Svezia è una delle nazioni di maggior successo che compete al Eurovision Song Contest, con un totale di sei vittorie nel contest (1974, 1984, 1991, 1999, 2012 e 2015), appena dietro all’Irlanda che ha sette vittorie. Durante l’ Eurovision Song Contest ogni paese partecipante presenta una canzone originale da essere suonata dal vivo in television ed in radio; comunque, non esiste nessuna restrizione sulla nazionalità dell’autore o dell’artista e questo ha portato alcuni paesi ad essere rappresentati da autori di canzoni ed artistic he non sono cittadini di quell paese. Negli anni recenti gli autori di canzoni svedesi sono stati coinvolti nella scrittura – interamente o in parte – di canzoni da diversi paesi in aggiunta alla Svezia. Per esempio, nell’edizione del 2012 dell’Eurovision Song Contest, gli autori e produttori svedesi erano presenti in 10 su 42 canzoni che si sono qualificate per la competizione; nel 2013, i numeri furono di 7 canzoni su 39 canzoni nella competizione; nel 2014, 7 canzoni su 37 canzoni nella competizione; nel 2015, 8 canzoni su 40 canzoni nella competizione; nel 2016, 12 canzoni su 42 canzoni nella competizione.

La Svezia ha una scena jazz piuttosto vivace. Negli ultimi 60 anni ha raggiunto un elevato standard artistico, stimolato da influenze sia domestiche che da influenze ed esperienze esterne.  Il Centro per la Musica Popolare Svedese e la Jazz research hanno pubblicato una panoramica del jazz in Svezia a cura di Lars Westin.